Durante la gravidanza il corpo della donna è soggetto ad un cambiamento molto significativo, che comporta un adattamento posturale importante.

Queste variazioni fisiologiche sono necessarie per lo sviluppo del bambino , ed è molto importante che in questo periodo il corpo non incontri restrizioni e ostacoli che possono rendere difficoltosa la gravidanza.  Un intervento osteopatico ben eseguito e ben dosato, può essere un valido aiuto sia per preparare il fisico al parto, migliorando la mobilità di tutte le strutture coinvolte (sacro, coccige e ossa iliache), sia per attenuare altri numerosi disturbi che si manifestano spesso durante la gravidanza. In particolare cefalee, nausee, sbalzi d’umore,  difficoltà respiratorie e sciatalgie.

L’osteopatia è in grado di ridurre tensioni che si possono verificare durante la discesa del bambino lungo il canale uterino, migliorare stasi e difficoltà circolatorie e allentare le tensioni a carico della colonna vertebrale causate dal cambio posturale.

Durante le sedute, l’osteopata insegna alla donna alcuni esercici da eseguire da sola durante la gestazione finalizzati a mantenere l’equilibrio raggiunto. Integrando tecniche osteopatiche con qualche esercizio di ginnastica posturale si ottengono benefici su tutto l’organismo.

Inoltre il trattamento osteopatico è esclusivamente manuale e può ovviare all’utilizzo di analgesici e antinfiammatori per questo periodo delicato per la donna ma soprattutto per il bambino. Non ha controindicazioni e non crea nessun tipo di rischio ne per la donna ne per il neonato.

 

More...